Presentare il conto

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Presentare il conto

Messaggio  carlo_477 il Ven 7 Gen 2011 - 12:39

Per me e' una cosa normale per la piccola attivita'che svolgo che un un mio fornitore arriva con il conto da pagare.Anche per chi si reca dal salumiere o al supermercato e' cosa normale alla fine pagare per quello che si e'preso.Ma per coloro che sono sotto la grazia e sono nati a nuova vita e'stato detto dal Signore: E'tutto pagato.Grazie a Dio perche'Lui ha pagato per noi quello che noi dovevamo pagare,Lui si e'messo al posto nostro e ci ha riscattati,ha dato la Sua vita in cambio della nostra e noi non troveremo mai le parole appropriate per potergli esprimere la nostra gratitudine.Ci sono delle cose che dobbiamo valutare in quello che il Signore ha fatto per noi e per tutti coloro che lo accetteranno in futuro.La prima che Egli ci ha amati,e poi ci ha chamati,perche'ai suoi occhi eravamo preziosi.Ma come potevamo essere preziosi ai suoi occhi se eravamo immersi nel fango,eravamo dei peccatori,come ha potuto amarci?Ci ha amati perche'Dio non guarda come guardiamo noi,Egli ci ha guardati con il Suo immenso amore Lui ha guardato alle nostre qualita' e dove c'erano delle lacune da colmare ha messo il Suo amore,il Suo Sangue,e dove il peccato e' abbondato l'amore di Dio e' sovrabondato.

Dio non ha preso dal mondo le persone piu'distinte e' apprezzate,ma ha preso quelle meno apprezzate.La scrittura dice che Egli ha preso le cose deboli di questo modo per svergognare le forti,le cose che non sono,ha preso quello che per il mondo era spazzatura e con il Suo immenso amore e con il Suo sangue,ci ha lavati e con il Suo Spirito ci ha purificati e ci ha fatto degni di essere chiamati figli di DIO,non perche'noi lo meritavamo,ma perche' Egli ci amati e ci ha scelti e ci ha visti preziosi perche' gia' vedeva il Suo sangue in noi.Egli non ci ha dato dei comandamenti quando ci ha chiamati,ma cosi'come aveva detto ad Adamo nel giardino:Puoi mangiare di tutti gli alberi,ma solo non mangiare dell'albero della conoscenza.Egli ci ha liberati dalla schiavitu' del peccato dalle catene di satana,ma solo ci ha detto:Gratuitamente l'avete ricevuto,gratuitamente date e cioe' cosi come io ti ho amato ama gli altri.Ama il tuo prossimo come te stesso,amiamo il brutto il bello,il corto e il lungo,come lui ci ha amati dobbiamo amare.Gratuitamente,noi non abbiamo pagato niente,perche' qualc'uno si era presentato alla cassa per noi pagando un prezzo molto alto,non presentiamo il conto ha nessuno,un cristiano non ha conti da presentare,non facciamo pagare quello che gia' e' stato pagato,il perdono e' un dono,gratuitamente ci e'stato dato e gratuitamente lo daremo agli altri.

Non aspettiamo che gli altri strisciano sotto i nostri piedi per perdonarli,perche' il Signore nella notte in cui fu tradito disse: «Prendete, mangiate; questo è il mio corpo che è spezzato per voi; fate questo in memoria di me». Nel giorno piu' triste della Sua vita,sapendo che uno dei suoi lo stava per tradire ed un altro rinnegare e che solo uno di loro sarebbe andato ai piedi della croce,il Figlio di Dio disse quelle cose,stava per dare il proprio sangue anche per loro e queste persone poi furono investite di autorita' per portare la Sua Parola ad una moltitudine di persone e le loro parole e predicazioni riecheggiano ancora a noi.Non cé'nessun conto per noi da pagare,perche'abbiamo il sangue,il sangue c'e'anche nel tuo prossimo,poiche'il prezzo e'stato pagato per tutti,ma c'e' ancora di piu'nel nostro fratello che ha chiesto perdono con suppliche ed adesso e' un figlio di Dio,non presentiamo conti e' tutto pagato,andiamo o telefoniamo o mandiamo un email ai fratelli che pensiamo non abbiano un buon sentimento verso di noi e chiariamo tutto nel nome del Signore Gesu' che ci ha amati ed ha pagato per noi il debito.Il Figlio di Dio ci ha perdonato non perche' noi siamo andati a lui,ma Lui e' venuto da noi e noi lo abbiamo accettato.

Non aspettiamo che vengano gli altri da noi,Dio resiste ai superbi e da' grazia agli umili.Quanti fratelli si sono allontanati dalle congregazioni perche'non andavano daccordo col pastore o con altri fratelli,quante divisioni ha causato il nostro io.(Ebrei 3:15)Ma oggi se udite la Sua voce non indurite i vostri cuori come nella ribellione del deserto,oggi rimettiamo gratuitamente gli errori degli altri,cosi'come il Signore ha fatto a noi.Egli dopo aver cenato sapendo che il Suo corpo sarebbe stato spezzato per i peccatori,per coloro che l'avrebbero tradito,rinnegato,diviso i suoi vestiti,sputato e oltraggiato,si alzo' e lavo' i piedi a tutti i suoi discepoli: Giov 13:14 Se dunque io, il Signore e il Maestro, vi ho lavato i piedi, anche voi dovete lavare i piedi gli uni agli altri. 15 Io infatti vi ho dato l'esempio, affinché come ho fatto io facciate anche voi. 16 In verità, in verità vi dico: Il servo non è più grande del suo padrone, né il messaggero più grande di colui che l'ha mandato. 17 Se sapete queste cose, siete beati se le fate.

carlo_477

Numero di messaggi : 9
Località : Malta
Data d'iscrizione : 09.10.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum