Chi pratica il digiuno?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Chi pratica il digiuno?

Messaggio  Salvezza il Mer 3 Mar 2010 - 10:07

E` quasi un anno da quando Gesu` ha partecipato alla Pasqua del 30 E.V Giovanni Battista è in prigione da diversi mesi. Il suo desiderio era che i suoi diventassero seguaci di Gesù, ma non tutti lo divennero.
Ora, alcuni discepoli di Giovanni vengono da Gesù e gli chiedono " Perchè noi e i farisei pratichiamo il digiuno, ma i tuoi discepoli non digiunano? I farisei digiunano due volte la settimana in osservanza di una loro regola, e i discepoli di Giovanni forse seguono un'usanza simile. Può anche essere che digiunano per fare cordoglio a motivo dell'imprigionamento di Giovanni, per cui si chiedono come mai i discepoli di Gesù non si uniscono a questa manifestazione di dolore.
I discepoli di Giovanni dovrebbero ricordare che Giovanni stesso ha parlato di Gesù come dello sposo. Perciò mentre Gesù è presente Giovanni non riterebbe corretto digiunare, e neppure lo ritengono corretto i discepoli di Gesù. In seguito, alla morte di Gesù i suoi discepoli faranno cordoglio e digiuneranno, ma quando egli sarà stato risuscitato e sarà asceso al cielo non avranno nessun motivo per continuare a fare cordoglio digiunando.
Gesù fà un'illustrazione " Nessuno cuce una toppa di panno non contratto su un mantello vecchio; poichè tutta la sua forza tirerebbe il mantello e lo strappo diverebbe peggiore. Nè si mette vino nuovo in otri vecchi; e se vi si mette, gli otri si rompono e il vino si versa e gli otri si rovinano. Ma si mette il vino nuovo in otri nuovi. " Ci possiamo chiedere: che relazione ha questa parabola con il digiuno?
Bene, Gesu` cerca di spiegare e far capire ai seguaci di Giovanni Battista che nessunoo doveva attendersi che i suoi seguaci si conformassero alle usanze vecchie del giudaismo, come quella del digiuno rituale. Gesù non era venuto per rattoppare e prolungare vecchi e superati modi di adorare che stavano per essere abbandonati. Il cristianesimo non sarebbe stato costretto a conformarsi al giudaismo di quel tempo con le sue tradizioni umane. No, non sarebbe stato come una toppa nuova su un matello vecchio nè come vino nuovo in un otre vecchio.
avatar
Salvezza

Numero di messaggi : 58
Età : 82
Località : Australia
Data d'iscrizione : 29.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum