Perche` Signore? ( 2 )

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Perche` Signore? ( 2 )

Messaggio  Salvezza il Ven 21 Ago 2009 - 11:07

E' strano come la gente rifiuta Dio e poi si meraviglia perché il mondo va all'inferno.
E' strano come crediamo quello che sta scritto nei giornali e poi mettiamo in dubbio quello che sta scritto nella Bibbia.
E' strano che tutti vogliono andare in cielo, ma solo a condizione che non debbano credere, pensare, dire o fare quello che la Bibbia afferma.
E' strano come uno possa dire: "Credo in Dio" e seguire Satana che, tra l'altro, crede pure lui a Dio.
E' strano come siamo lesti a giudicare e lenti a lasciarci giudicare.
E' strano come possiamo mandare in giro migliaia barzellette tramite e-mail e che si propagano a dismisura in pochi giorni; ma se mandiamo dei messaggi sul Signore la gente esita a condividerli.
E' strano come lo scurrile, il volgare e l'osceno passano liberamente in tutto il ciberspazio, e le discussioni su Dio vengono soppresse sia nelle scuole che al lavoro.





(2) A tutto questo possiamo tranquillamente affiancare la Parola di Dio di Isaia 58:1-12, che dice: "Grida a squarciagola, non risparmiarti; alza la tua voce come una tromba e dichiara al mio popolo le sue trasgressioni e alla casa di Giacobbe i suoi peccati.
Mi cercano ogni giorno e desiderano conoscere le mie vie, come una nazione che pratichi la giustizia e non abbandoni la legge del suo Dio, mi chiedono dei giudizi giusti e desiderano avvicinarsi a Dio. Essi dicono "perché abbiamo digiunato e tu non hai visto? Perché abbiamo afflitto le nostre anime e tu non hai notato?".
Ecco, nel giorno del vostro digiuno voi fate ciò che vi piace e costringete a un duro lavoro i vostri operai. Ecco, voi digiunate per liti e dispute e per percuotere empiamente col pugno. Il digiuno di cui mi compiaccio non è forse questo: Spezzare le catene della malvagità, sciogliere i legami del giogo, rimandare liberi gli oppressi, spezzare ogni giogo? Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?
Allora la tua luce irromperà come l'aurora e la tua guarigione germoglierà prontamente, la tua giustizia ti precederà e la gloria del Signore sarà la tua retroguardia. Allora chiamerai e il signore ti risponderà, griderai ed Egli dirà: "Eccomi!".
Se tu togli di mezzo a te il giogo, il puntare il dito e il parlare iniquo, se provvederai ai bisogni dell'affamato e sazi l'anima afflitta, allora la tua luce sorgerà nelle tenebre e la tua oscurità sarà come il mezzogiorno. Il Signore ti guiderà del continuo, sazierà la tua anima nei luoghi aridi e darà vigore alle tue ossa. Tu sarai come un giardino annaffiato e come una sorgente d'acqua le cui acque non vengono meno. I tuoi riedificheranno le antiche rovine e tu rialzerai le fondamenta di molti generazioni passate.
Così sarai chiamato il riparatore di brecce, il restauratore dei sentieri per abitare nel paese."
avatar
Salvezza

Numero di messaggi : 58
Età : 82
Località : Australia
Data d'iscrizione : 29.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum