NON SCORAGGIATEVI

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

NON SCORAGGIATEVI

Messaggio  Lieto Annuncio il Dom 26 Ott 2008 - 21:42

NON SCORAGGIATEVI
Giovanni 14: 27


Io vi lascio la pace, vi do la mia pace; Io ve la do, non come la dà il mondo; il vostro cuore non sia turbato e non si spaventi.

Questo è uno dei versi che maggiormente impegna il nostro Signore, ma anche la Chiesa, e tutti gli uomini, padri e figli.
C’è chi ha fatto tesoro della Parola di Dio predicata loro, c’è pure chi l’ha criticata, ma non scoraggiatevi perché l’Evangelo ha la caratteristica di attrarre le anime, ma anche di metterle alla prova in modo inaspettato.
A volte la nostra vecchia natura si interpone fra noi e Dio e, anziché stimare il dono del Signore, diveniamo intoppo a noi stessi, non lasciando passare la Parola in modo squisito, dolce e allegramente.

Il Signore ha saputo aspettare, valutare, sopportare e perdonare l’uomo che si umilia a Lui.
Come membri della Sua famiglia, impariamo a non appoggiarci sulle nostre vedute, perché ciò è pericoloso; lo fanno altri, lo hanno fatto alcuni grandi re di Israele che si appoggiarono sulla loro autorità, ma la loro gloria fu solo momentanea.

Il Signore trasmise un tale messaggio alla chiesa nel momento in cui l’aveva adottata; Egli doveva essere preso, flagellato, pure al posto dei malvagi come Barabba, e poi crocifisso.
Egli ci ha portato davvero dalle tenebre alla Luce. Egli è il fine della Legge, Cristo in Giustizia!!

Il Signore aveva ammaestrato i Suoi… Io non vi lascerò orfani…
Questo ti dice il Signore oggi… Io non ti lascerò… Io ti provvederò…
Così, aveva ammaestrato i Suoi in vista della propria morte sul Calvario.
Gesù, prima di andare, aveva provveduto i Suoi di promesse: … non vi lascerò orfani… nella casa del Padre ci sono molte stanze… tornerò a voi.. manderò a voi un altro Consolatore…
Nell’Antico Testamento aveva detto: Io sono teco, non ismarrirti… (Isaia 41:10).
La nostra speranza, se è solo la nostra speranza, svanisce, ma quando il Signore è con noi, allora sentiamo la Sua Grazia e il Suo Amore… da questo vi riconosceranno tutti se siete Miei discepoli, se avete Amore gli uni per gli altri!!!
Nel momento di andare alla croce, Gesù fa una bella manifestazione di promesse…

Cari fratelli e sorelle, vivete l’Evangelo, credete alla Parola di Dio… voglio incoraggiarvi…
Come scrive Giuda... sono stato obbligato a farlo, per esortarvi a combattere strenuamente per la fede, che è stata trasmessa una volta, per sempre, ai santi.

Possa ogni membro del Corpo di Cristo essere trovato al suo posto, e sia trovato fedele, perché il Signore è veramente venuto per arruolare, proprio quegli uomini che erano smarriti di animo, per farne degli eroi.
Fino alla fine, tenete alta la bandiera dell’Evangelo, fino all’ultimo, quando il divino Pastore verrà a prendervi, per accompagnarvi nel cielo.

Così, dopo le promesse, il Signore ne fa ancora una da custodire e praticare…

Io vi lascio la Mia Pace…

A casa non troverete la Pace di Gesù, semmai dichiarazioni di guerra…
Gesù sta facendo il proprio “testamento” alla Sua chiesa, dicendo…

Vi lascio la Mia Pace…

Facciamone tesoro… e ricordate… il Signore ha tolto le chiavi delle nostre prigioni..
Questo messaggio è senza fine.

Dio vi benedica


Pastore Antonino CHINNICI



Liberamente tratto dalla predicazione effettuata dal Pastore Antonino CHINNICI in data 27.12.2007 e trascritta dal vivo nel proprio “notes”, quel giorno, dal fratello Giovanni Di Franco ed oggi ritrovata in modo casuale
avatar
Lieto Annuncio
Admin

Numero di messaggi : 42
Data d'iscrizione : 25.10.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum