LA MIA PACE (Giov. 14:27)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

LA MIA PACE (Giov. 14:27)

Messaggio  Lieto Annuncio il Gio 11 Dic 2008 - 23:16

LA MIA PACE
(Giovanni 14: 27)
“Vi lascio Pace, vi do la Mia Pace. Io non ve lai do come il mondo la dà. Il vostro cuore non sia turbato e non si sgomenti”.
Questo verso rappresenta uno dei maggiori messaggi di Cristo alla Sua Chiesa.
Nelle varie epoche, molti hanno fatto tesoro di questa Parola. Una Parola che i vari messaggeri di Dio hanno donato alla gente nella reale convinzione che l’Amore di Dio poteva essere l’unica Virtù per arrecare la Pace all’anima, alle famiglie, alle Nazioni.
Molti ne hanno fatto tesoro, come dicevo, altri invece l’hanno criticata, eppure la Parola di Dio ha questo di particolare cioè di attrarre gli uni, e di mettere alla prova gli altri in modo inaspettato.
A volte la nostra vecchia natura si interpone fra noi e Dio e, anziché farci stimare il dono del Signore, ci fa divenire intoppo a noi stessi, non lasciando passare in noi la dolce e squisita Parola del Signore.
Ringrazio vivamente Dio perché Egli ci ha saputo e voluto aspettare; Egli ci ha sopportato chissà per quanto tempo; ci ha valutato, poi ha toccato il nostro cuore e, umiliati ai Suoi piedi, ci ha ristabilito donandoci la Sua Pace. Gloria sia al Suo Santo Nome.
Così, come membri della Sua famiglia, imponiamo a noi stessi di non opporci alla Sua Volontà dato che il Signore ha trasmesso tale messaggio attraverso le Sue sofferenze, i Suoi dolori, gli sputi, i flagelli, la croce.
Si, è vero, Egli ci ha insegnato ad amare davvero e ad apprezzare la Pace, preziosissima virtù che reca armonia, Luce, e Giustizia nella vita di coloro che la praticano e la ricercano.
Poco prima che il Signore parlasse della Sua Pace espresse una frase che oggi lo Spirito Santo ci riporta in modo vivente ed operante: “Io non vi lascerò orfani!”
Il Signore è vicino, Egli provvede certamente e rinnova per noi le Sue promesse.
Riflettiamo insieme su questa frase: Egli che andava a morire sul Calvario poté affermare “Non vi lascerò orfani”. Gesù era già in azione!! Gloria a Dio, la morte non avrebbe potuto trattenerLo, perché nessuno può trattenere il Signore!! Gloria al Suo Santo Nome.
Così Egli, come allora, ci riempie di promesse e ci incoraggia ad andare avanti con forza e coraggio, dicendo: “Nella casa di Mio Padre, ci sono molte stanze” e ancora “tornerò a voi” e ancora “manderò a voi un altro Consolatore”.
Possiamo vedere una perfetta sincronia con ciò che è scritto nell’Antico Testamento: “Io sono teco per liberarti, non ti smarrire”.
Cari lettori, la nostra speranza quando è fondata su noi stessi non può fare altro che svanire; perisce perché non c’è vita in noi, ma quando è proprio il Signore a prendere in mano la situazione, quando è il Signore a condurre la nostra vita, quando è il Signore a combattere con noi e per noi, allora tutto comincia ad avere un significato molto diverso, perché l’Iddio Vivente è con noi e sentiamo la Sua presenza, la Sua grazia, la Sua potenza spiegata contro il nemico!
Quando il Signore è con noi, allora le nostra aspettative possono spingersi oltre, perché Egli conduce la battaglia ed apre le porte davanti a noi, ed abbassa i monti che hanno avuto l’ardire di sorgere sulla strada dei figli di Dio!!
Cari lettori, vedete come il Signore ci incoraggia?
Ma come possiamo avere il Signore con noi?
E’ semplice, molto semplice: “se avremo amore”, perché così è scritto:

Giovanni 13:35

Da questo conosceranno che siete Miei discepoli, se avrete amore l’uno per l’altro.
Credete all’Evangelo e vivete la Parola di Dio.
Voglio incoraggiarvi affinché come è scritto in Giuda “proseguiate a combattere per la fede una volta insegnata ai santi”.
Combattete per i fratelli e che ogni membro del Corpo di Cristo sia trovato al Suo posto, in umiltà, fedeltà e in pace. Così, fino alla fine, cari nella Grazia, siate col Signore, perché dopo tutte le promesse che Egli ci ha fatte, ben presto tornerà a noi ed allora Lo vedremo con i nostri occhi e ci sazieremo della Sua presenza.
Si, il Signore è fedele!
Procacciate la Pace con tutti e la Santificazione, senza della quale nessuno potrà vedere il Signore (Ebrei 12: 14).
Amen.
Dio Vi benedica.

Pastore
Antonino Giovanni CHINNICI

Lieto Annuncio
Admin

Numero di messaggi : 42
Data d'iscrizione : 25.10.08

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum